L’aglio rosso di Sulmona

aglio-rosso-sulmona

L’aglio rosso di Sulmona è un ecotipo coltivato da secoli in Abruzzo (in Valle Peligna, provincia di L’Aquila, il cui maggiore centro è Sulmona. E’ iscritto nel registro varietale nazionale fin dal 1992.

E’ un prodotto di ottima qualità, una delle varietà più pregiate del nostro Paese, ben apprezzato sul mercato, che ha dato origine anche ad interessanti flussi di esportazione.

Deriva il suo nome dal colore dell’ultima tunica protettiva del bulbillo, di un rosso dalla tonalità accesa e ben marcata, mentre le tuniche esterne sono bianche.

Sul mercato la qualità extra del Rosso si presenta ben più grande delle qualità comuni. Il diametro di una testa d’aglio rosso di Sulmona è compreso fra i 55 ed i 70 mm (mentre secondo la normativa CEE il diametro dell’aglio comune destinabile all’esportazione è di ca. 45 mm.)

Il prodotto può essere conservato anche fuori dal frigo fino a marzo-aprile (si raccoglie a fine giugno-inizi luglio), mantenendo inalterata la testa serrata, soda e compatta, nonché l’aroma piccante. Inoltre ha scarsa attitudine a germogliare.

Sul mercato lo si trova sia allo stato fresco – somiglia a piccoli asparagi con un gradevole e delicato sapore di aglio – sia lavorato sotto’olio (a teste intere o in pasta).

L’aglio rosso di Sulmona è ottimo non solo per insaporire i piatti, ma anche per le sue proprietà nutrizionali, in quanto ricco di vitamine del gruppo B, C ed E, sali minerali e altre sostanze utili per il nostro benessere.

I componenti solforati contenuti nell’aglio di Sulmona (diallil-solfuro e diallil-disolfuro) oltre a conferire al prodotto il tipico aroma e sapore particolarmente piccante sono anche responsabili delle proprietà farmacologiche dell’aglio per cui, oltre all’uso culinario, il prodotto viene anche ricercato per l’estrazione degli olii essenziali utilizzati in erboristeria e nella farmaceutica.

L’aglio – non solo quello rosso di Sulmona – era già utilizzato, per le sue proprietà medicinali, dagli Egizi nel III millennio a.C. ed era raccomandato anche da Ippocrate come pianta medicinale (pare che durante i primi giochi olimpici, l’aglio venisse somministrato agli atleti come sostanza stimolante).

L’aglio svolge un’azione antisettica e battericida (distrugge i microbi e i batteri e ne impedisce la proliferazione), balsamica ed espettorante a livello dell’apparato respiratorio.

E’ indicato per chi ha problemi di ipertensione e contro le malattie da raffreddamento.

L’aglio gode, infine, di proprietà spasmolitica ed antidiarroica a livello intestinale  ed è un efficace antiossidante ossia protegge le cellule del nostro organismo da un precoce invecchiamento.

vai alle ricette

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...