Alla scoperta di un antico alimento: i lupini

lupini-gialli

Il lupino bianco (Lupinus albus ) è una pianta appartenente alla famiglia delle Leguminose Papilionace (la stessa di fagioli, fave e lenticchie).

L’alto tasso di azoto che, dal legume adagiato sul terreno, viene rilasciato lentamente,  è da sempre sfruttato dai contadini per  migliorare la fertilità dei terreni destinati soprattutto agli agrumi.

Il lupino è però anche un eccellente alimento da sempre conosciuto ed apprezzato per la sua capacità di regolarizzare la digestione e favorire l’assimilazione dei nutrienti.

Tuttavia mentre un tempo i lupini venivano largamente utilizzati, per il loro basso costo unito all’alto valore nutritivo, nelle tavole più povere, oggi sono gustati abitualmente come snack (specie nelle feste popolari) o come aperitivo.

Al pari della soia il seme di lupino può rappresentare un’ottima base per ricavare hamburger e cotolette vegetali e altri cibi adatti soprattutto all’alimentazione di vegetariani e vegani.

I lupini sono legumi altamente energetici, entrati a pieno titolo nella dieta mediterranea. Per chi ha deciso di seguire una dieta vegana o vegetariana rappresentano quindi un eccellente sostituto.

Essi contengono, infatti, sostanze indispensabili per il buon funzionamento del corpo tra le quali la Tiamina o vitamina B1 (per le funzioni metaboliche che riguardano grassi e carboidrati); Acido folico o vitamina B9 (che migliora le funzioni metaboliche delle cellule nei confronti delle proteine) e Proteine (36 gr. per ogni 100 grammi di prodotto, cioè una quantità vicina a quella della carne).

Valori nutrizionali per 100g di lupini:

Acqua 10,44 g

kcal 371

Proteine 36,71 g

Grassi 9,74 g di cui saturi 1,156 g

Carboidrati 40,38 g di cui zuccheri – g

Calcio 176 mg

Indice glicemico 15

Colesterolo 0 g

I lupini sono inoltre ricchi di vitamina A, B e C, Omega 3 e Omega 6, ma anche di moltissimi minerali come lo zinco, il ferro, il calcio, il potassio e il manganese.

Il consumo di lupini ha, però, delle controindicazioni. A causa di una sostanza di natura alcaloidea (potenzialmente tossica) I lupini devono essere consumati previa cottura. Al fine di rendere commestibili i lupini, è inoltre necessaria una salamoia, utile per “estrarre” gli alcaloidi amari e tossici (per questa ragione vanno consumati con moderazione da chi soffre di ipertensione).

Coloro che sono allergici a fagioli, arachidi ecc. possono avere seri problemi dal consumo dei lupini. I principali sintomi possono essere sfoghi cutanei, forti dolori addominali, difficoltà respiratorie e, nei casi più gravi, shock anafilattici.

In caso di consumo eccessivo di questo alimento potrebbero inoltre sorgere altri tipi di complicazioni, specie se il lupino non è stato preparato correttamente. Una lavorazione incompleta o errata può introdurre nell’organismo diverse sostanze tossiche che, accumulandosi, possono diventare molto pericolose. Una lavorazione incompleta o errata del lupino si riconosce subito a causa del sapore molto amaro del legume.

I sintomi da “indigestione” possono essere ad esempio diarrea e dolori addominali. (Se i disturbi persistono a lungo, è bene chiamare il medico anche per constatare se non vi sia il rischio di una reazione allergica agli albori).

In conclusione, i lupini, se consumati con moderazione, sono un legume facile da digerire. Aiutano a metabolizzare i grassi, i carboidrati e le proteine. Possono rappresentare una buona riserva di energia con un effetto saziante utile per chi segue una dieta ipocalorica.

Per approfondire

http://www.my-personaltrainer.it/benessere/lupini.html

http://www.viversano.net/alimentazione/mangiare-sano/lupini-proprieta/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...