A tavola la fretta è nemica della salute

mangiare in fretta

Il pranzo rappresenta il pasto quantitativamente più abbondante della giornata alimentare (dovrebbe apportare il 40% circa del fabbisogno calorico quotidiano).

Il pranzo e’ il perno del ciclo fame-sazieta’ e deve essere necessariamente regolare e scadenzato, per evitare squilibri all’organismo, proprio come avviene anche per il ciclo sonno-veglia.

Purtroppo ritmi di vita sempre più convulsi ed orari di lavoro stringenti (uniti a sempre più diffusi atteggiamenti conformisti nei confronti dell’alimentazione e degli stili di vita in generale) inducono a contentarsi, per la pausa pranzo, di un semplice panino o di un’insalata striminzita, per di più ingurgitati in fretta.

Se è possibile è molto meglio un piatto sostanzioso per evitare di giungere troppo affamati al prossimo pasto, circostanza che può provocare indesiderati squilibri nutrizionali e metabolici.

La fretta, a tavola, è nemica della salute. La prima digestione avviene in bocca. Ecco perché mangiare di fretta senza masticare a lungo il cibo può causare problemi digestivi.

Mentre si mangia è fondamentale staccare da tutto il resto,   specie dagli impegni di lavoro, rilassarsi, masticare con calma, cioè concentrarsi sull’atto del mangiare. E’ sbagliato, quindi, mangiare mentre si consulta il computer o il cellulare o qualche altro aggeggio elettronico (al limite si può leggere un buon libro, purchè non impegnativo!).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...