Le carenze alimentari nell’adolescenza: il calcio

cibi-ricchi-di-calcio

Le esigenze nutrizionali dei giovani sono influenzate innanzitutto dalla rapida crescita che si manifesta nella pubertà.  In questo periodo della crescita si può avere un maggior rischio di carenza di alcuni nutrienti, soprattutto calcio e ferro.

Il calcio è il minerale più abbondante nel corpo umano. La struttura cristallina delle ossa e dei denti è formata da questo minerale che legandosi al fosforo forma cristalli di idrossiapatite. Scheletro e denti assorbono circa il 99% del calcio corporeo, il rimanente 1% svolge l’importante funzione di consentire la trasmissione dei segnali nervosi.

Durante l’adolescenza  lo scheletro aumenta di peso.  Quasi la metà della massa scheletrica dell’adulto si forma durante l’adolescenza (lo scheletro cresce comunque ancora fin quasi all’età di trent’anni). Il corpo umano non produce calcio, e pertanto questo importante alimento deve essere interamente assunto con la dieta.

Durante il picco di crescita adolescenziale, le ragazze hanno bisogno di almeno 200 mg di calcio al giorno mentre i maschi devono assorbirne almeno 300 mg. Occorre anche aver presente che la maggior parte delle riserve di calcio per l’intera vita viene assunta durante il periodo giovanile. In altri termini, assumere calcio da giovani è un investimento per evitare l’osteoporosi da anziani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...